Ginnasio Romano - BIENNALE INTERNAZIONALE d' ARTE CONTEMPORANEA di Siracusa

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ginnasio Romano

Biennale Internazionale d' Arte Contemporanea > Archeologia

GINNASIO ROMANO


Lungo Via Elorina, sorge il complesso monumentale del cosiddetto Ginnasio romano, che probabilmente risale alla seconda metà del I secolo d.C. Il complesso comprende un teatro, un quadriportico e un tempio e – come il vicino Foro Siracusano – faceva parte dell’antica agorà del quartiere di Acradina. Era sostanzialmente un teatro, forse riservato esclusivamente alle classi elevate. Della struttura teatrale sono ancora visibili i gradini della cavea e un tempietto marmoreo che costituiva la scena. Sembra che, almeno agli inizi, il tempio fosse dedicato alla pratica di culti orientali misterici. Il quadriportico, in buona parte, si nota appena.
Tradizione vuole che nell’area del Ginnasio si trovi la tomba di Timoleonte, uomo politico corinzio che, verso la metà del IV secolo a.C. governò la città e costituì una lega siciliota sotto il controllo di Siracusa. La tomba, però, non è mai stata trovata.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu