no peace without justice - BIENNALE INTERNAZIONALE d' ARTE CONTEMPORANEA di Siracusa

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

no peace without justice

Art for Hope

Gli artisti
della Biennale Internazionale d'Arte Contemporanea per:




no peace without justice


Per la protezione e la promozione dei diritti umani, della democrazia, dello stato di diritto e della giustizia internazionale
Non C'è  Pace Senza Giustizia (NPSG) è una associazione internazionale senza fini di lucro, fondata da Emma Bonino e nata nel 1993 da una campagna del Partito Radicale Transnazionale (PRT), che lavora per la protezione e la promozione dei diritti umani, della democrazia, dello stato di diritto e della giustizia internazionale. L’azione di NPSG si articola attraverso tre programmi tematici principali:
Il programma sulla giustizia penale internazionale Il programma sulle mutilazioni genitali femminili, Il programma per la democrazia nella regione del Medio Oriente e del Nord Africa, che include un progetto specifico sull’Iraq   Per ciascuno dei programmi le priorità di azione vengono individuate sulla base delle necessità riscontrate direttamente sul campo, coinvolgendo nell’analisi e nella realizzazione delle attività tutti i settori e le categorie coinvolte o interessate. La strategia di Non c’è Pace Senza Giustizia è volta ad accrescere la conoscenza e l’informazione sui diversi aspetti politici affrontati dai diversi programmi, alimentando il dibattito pubblico attraverso campagne politiche che si articolano in incontri a livello regionale e internazionale. Tali incontri vengono organizzati in collaborazione con il governo del Paese in cui si tengono, con l’obiettivo di promuovere la partnership tra istituzioni pubbliche, organizzazioni non governative e altri settori della società civile.   Inoltre, NPSG conduce un programma di assistenza tecnico-legale mettendo a disposizione dei governi che lo richiedano esperti giuridici per la stesura di disegni di legge e per fornire assistenza nel corso di negoziati sugli strumenti legali utili a garantire il rispetto dei diritti umani.   Infine, NPSG ha acquisito un’esperienza unica nell’ambito della “mappatura dei conflitti” (conflict mapping), una tecnica di documentazione su ampia scala di violazioni del diritto umanitario nelle aree colpite da conflitti nonchè nella conduzione di programmi di sensibilizzazione pubblica che coinvolgano le comunità locali in aree di guerra o in situazioni di post-conflitto su temi di giustizia penale internazionale.

Contribuisci


Avete il potere – lavorando con noi o facendo una donazione - di sostenere il nostro impegno per la tutela e la promozione dei diritti umani, della democrazia, dello stato di diritto e della giustizia internazionale in tutto il mondo.   Ogni contributo puo’ fare la differenza e aiutarci nelle nostre battaglie e campagne per la lotta contro l’impunità per gravi violazioni del diritto umanitario e l’affermazione della giustizia penale internationale, per la messa al bando universale delle mutilazioni genitali femminili come violazione dei diritti umani di milioni di donne en bambine in tutto il mondo, e per sostenere il ruolo degli attivisti dei diritti umani e della democrazia nel Medio Oriente e Nord Africa.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu